W

18 marzo 2015

Cisco e Microsoft insieme per una nuova piattaforma Cloud

La collaborazione tra Cisco e Microsoft in ambito cloud e data center include una nuova piattaforma tecnologica, progettata per accelerare l’erogazione del servizio e semplificare il percorso verso l’Intercloud.
Gli attuali servizi cloud richiedono stretta compatibilità tra hardware, software, rete, storage e computing. Di conseguenza, i fornitori di cloud devono saper gestire la complessità e i costi legati all’integrazione dei livelli infrastrutturali e applicativi necessari per fornire nuovi servizi cloud al mercato.
Per far fronte a tale problematica, Cisco e Microsoft propongono Cisco Cloud Architecture for the Microsoft Cloud Platform – una soluzione integrata che combina Windows Azure Pack e Cisco Application Centric Infrastructure (Cisco ACI). L’obiettivo è permettere ai fornitori cloud di offrire rapidamente servizi ibridi, semplificando le attività e riducendo i costi.?La combinazione di Windows Azure Pack e Cisco ACI permette ai partner di fornire servizi – da quelli di rete e di disaster recovery, a quelli big data e enterprise application – a velocità DevOps, riducendo drasticamente il TCO e accelerando i tempi di generazione del fatturato. Questa collaborazione fornirà librerie pre-pacchettizzate per la gestione delle policy che permetteranno ai fornitori di cloud di implementare le applicazioni in modo più veloce con una gestione coerente delle policy. Inoltre, Microsoft System Center 2012 R2 è stato integrato con Cisco Unified Computing System (UCS) Manager per fornire la semplicità operativa e il controllo di cui hanno bisogno i fornitori cloud per gestire il loro business in crescita. ?Cisco e Microsoft hanno in programma di supportare il loro ecosistema di partner con un approccio completo al ciclo di go-to-market, dalla creazione del servizio alla demand generation fino alla customer retention. I programmi Cisco Powered e Microsoft Cloud OS Network (COSN) si integrano, offrendo ai fornitori cloud un livello di supporto senza precedenti nell’implementazione di questa nuova piattaforma. Ciò aiuta i partner a ridurre i costi iniziali e i rischi legati alla commercializzazione. ?Già 14 fornitori cloud hanno annunciato di voler entrare a far parte del sistema di ecopartner Intercloud di Cisco, portando il numero di Intercloud provider a oltre 60, con più di 350 data center in 50 paesi.

FrancescoMarino @ Digitalic

 

Torna alle news

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza utente. Utilizzando il nostro sito l'utente acconsente a tutti i cookie in conformità con la Privacy Policy.