W

29 luglio 2015

Il giorno di Windows 10

Windows 10 è finalmente disponibile per il download, il sistema operativo che rappresenta una svolta per Microsoft e per gli utenti è scaricabile da ora.
La sua caratteristica principale è che si adatta al dispositivo su cui gira e soprattutto vuole convincere gli sviluppatori a tornare a programmare per Windows.
I pc hanno perso parte della loro centralità nel mondo digitale, spinti verso la periferia dagli smartphone e gli sviluppatori si sono concentrati sulle app per iOs e Android. Microsoft ha unificato il mondo pc, tablet e smartphone offrendo un’unica piattaforma su cui sviluppare software che poi potrà girare su Windows 10 e quindi su tutti i dispositivi a cui il sistema operativo di adatta dal pc al telefonino.
È un giorno importante per Microsoft che da Windows 10 inizia un nuovo cammino. Il sistema operativo è gratis per un anno per chi possiede Windows 7 o 8 (praticamente tutti coloro che hanno comprato un pc negli ultimi 6 anni).
Chi passa a Windows 10 entro un anno lo avrà gratuitamente. Se invece non si ha una copia originale di Windows 7 o 8 si pagherà 119 dollari per Windows 10 home e 199 per la versione Pro.
Windows 10 sarà anche l’ultima versione di Windows, i successi aggiornamenti saranno continui e distribuiti automaticamente.
Qui le indicazioni per effettuare l’upgrade http://www.microsoft.com/it-it/windows/windows-10-upgrade
Oggi i primi ad entrare nel nuovo mondo Microsoft saranno quelli che hanno già effettuato la prenotazione con il tool Microsoft e che si ritrovano già i file necessari sul proprio pc.
Per mostrare le reazioni degli utenti all nuovo sistema operativo Microsoft ha creato un sito in cui vengono pubblicati in tempo reale i commenti che appaiono sui social: un bell’esperimento http://blogs.windows.com/launch/

 

Una delle novità più importanti è il ritorno al passato, per assurdo. Cioè ricompare il menu Start che era stato abolito nelle prime versioni di Windows 8 suscitando le proteste degli utenti.

Le altre novità sono:

Cortana, per servirla
L’assistente vocale arriva sul pc. Una novità per i sistemi operativi desktop, Si potrà parlare al computer come già si fa con lo smartphone chiedendo di aprire un’applicazione o di ricercare delle informazioni sul web. È così importante per Microsoft che l’ha messa proprio accanto allo Start Menu.

Continuum
Da pc a tablet senza soluzione do continuità. Questa nuova funzione speciale, studiata per tutti quei dispositivi ibridi, a metà tra un pc e un tablet, quelli che si trasformano: i convertibili. Continuum assicura un passaggio istantaneo dalla modalità pc (quando la tastiera è collegata) a modalità tablet (quando lo si stacca dalla tastiera). È uno dei principi cardine di questa release di Windows, un sistema operativo che diventa quello che ti serve in quel momento e che si adatta ai diversi device.

Un desktop nel telefono
Windows 10 è un sistema operativo per pc, tablet e anche per smartphone. Windows 8 era un compromesso tra un OS per pc e uno per Tablet. Windows 10 va ben oltre, ne esiste una versione per dispositivi sotto gli 8 pollici che riorganizza le icone e l’interfaccia per adattarsi a questi dispositivi. Arriva anche un centro notifiche centralizzato che smista tutti gli avvisi su pc e telefono. Skype funzionerà in maniera coordinata tra pc, telefono e tablet appoggiandosi al nuovi centro messaggi.

Edge, il browser
È il nuovo browser che sostituisce Explorer dopo anni di servizio, non sempre al top. La nuova generazione dà la possibilità di prendere note su una pagina web usando sia la penna che la tastiera, condividere quello che si è evidenziato con gli amici. Punta sulla pulizia e la semplicità: può essere utilizzato in modalità di lettura semplificata ed è integrato con l’assistente personale Cortana.


Francesco Marino @ Digitalic

Torna alle news

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza utente. Utilizzando il nostro sito l'utente acconsente a tutti i cookie in conformità con la Privacy Policy.