W

1 dicembre 2014

Windows 10

Il 30 settembre 2014 è stato ufficialmente presentato Windows 10, disegnato con lo scopo di raggiungere un numero sempre maggiore di utenti che utilizzano svariati tipi di device. Questa è la ragione per cui l'unificazione della User Experience assume un ruolo sempre più importante.

Ma quali sono le conseguenze dal punto di vista degli sviluppatori? Sebbene ci sia ancora molto lavoro da fare prima di poter rilasciare qualche dettaglio in più sulla developer experience specifica per Windows 10, Microsoft conferma che la strada da perseguire è quella delle Universal App.
Si parte dalla condivisione del codice, con il vantaggio di poter creare App in grado di raggiungere gli utenti su qualsiasi tipo di dispositivo, ma prestando ovviamente particolare attenzione all'ottimizzazione della User Experience sulla base del device e del modo in cui questo viene utilizzato.

Con Windows 10, Microsoft prosegue nel lavoro di convergenza della piattaforma iniziato da tempo, completando il layer di API comuni e fornendo strumenti flessibili per garantire agli utenti la migliore User Experience.

Un'altra novità riguarda le Windows Store App, che con Windows 10 potranno girare all'interno delle finestre, con conseguente miglioramento delle performance e migliore adattabilità ai diversi tipi di schermo.

Microsoft conferma anche il progetto di unificazione dello Store: questo significa che gli sviluppatori potranno pubblicare le proprie App e metterle in mostra ad un mercato di utenti sempre più ampio, in maniera semplice, immediata e soprattutto indipendente dal device utilizzato. Inoltre, si sta lavorando per semplificare il meccanismo di distribuzione delle App anche dal punto di vista delle aziende, con la prospettiva di poter personalizzare l'esperienza di utilizzo dello Store.

Se volete vedere e “toccare con mano” un'anteprima di Windows 10 potete semplicemente partecipare al Windows Insider Program, ottenendo in questo modo una pre-release del nuovo Sistema Operativo. Trattandosi però di una versione non definitiva, vi invitiamo a seguire queste linee guida, tanto banali quanto utili:

• Microsoft sconsiglia l'utilizzo di Windows 10 come Sistema Operativo principale per lo sviluppo di software. Tenete a mente che il Windows App Certification Kit al momento non funziona
• Non preoccupatevi se la vostra App non funziona correttamente su Windows 10: trattandosi di una pre-release, c'è ancora molto lavoro da fare per garantire la compatibilità
• Tenete in considerazione che, così come per le precedenti preview, anche questa versione del Sistema Operativo non è quella definitiva, sia in termini estetici che di funzionalità.

In conclusione, il percorso che gli sviluppatori sono invitati a seguire è chiaro: le Universal App di oggi sono le fondamenta per lo sviluppo futuro su piattaforma Windows.

Quindi, se non lo avete ancora fatto, è sicuramente un ottimo momento per iniziare a sviluppare la vostra prima Universal App!


[MSDN Blogs @ Il blog del team MSDN Italia]

Torna alle news

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza utente. Utilizzando il nostro sito l'utente acconsente a tutti i cookie in conformità con la Privacy Policy.